2001 Lotus Elise

135 Sport

Summary

  • Year of manufacture 
    12/2001
  • Mileage 
    50 000 km / 31 069 mi
  • Car type 
    Convertible / Roadster
  • Electric windows
    Yes
    Airbags
    Yes
    ABS
    Yes
    Immobilizer
    Yes
  • Drive 
    RHD
  • Condition 
    Used
  • Interior colour 
    Other
  • Number of doors 
    2
  • Number of seats 
    2
  • Location
  • Exterior colour 
    Blue
  • Gearbox 
    Manual
  • Performance 
    89 kW / 122 PS / 120 BHP
  • Fuel type 
    Petrol

Description

135 cv con iniettori
Pompa benzina maggiorata
Aggiornamento centralina ai nuovi parametri
Vernice metalizzata
Autoradio
Aria condizionata
Volante in pelle
Guida a destra

La seconda generazione (meglio conosciuta come Series 2), quella attualmente in commercio, viene presentata nel 2001. Tecnicamente è molto simile all’antenata mentre il design è più moderno e aggressivo: nella zona posteriore spiccano un vistoso estrattore e un voluminoso spoiler mentre il frontale è caratterizzato da gruppi ottici allungati e da prese d’aria maggiorate.

Gli interni della Lotus Elise Series 2 sono più curati rispetto a prima e l’assetto è tarato in modo da avere un comportamento stradale neutro meno tendente al sovrasterzo. Il motore al lancio è un 1.8 a benzina da 122 CV di origine Rover: nel 2002, anno in cui la potenza scende a 121 CV, questa unità viene affiancata da una variante potenziata a 158 CV dotata di un cambio con rapporti intermedi più corti e una quinta marcia più lunga.

Nel 2004 – in concomitanza con un leggero aumento di peso che porta ad una modifica dell’assetto – debutta un nuovo 1.8 di origine Toyota in grado di generare 192 CV mentre nel 2006 sparisce il propulsore da 158 CV e vengono introdotti un 1.8 da 136 CV giapponese che rimpiazza il Rover e i gruppi ottici posteriori a LED. La gamma propulsori aumenta nel 2008 con il lancio di una variante sovralimentata da 222 CV.

La Lotus Elise Series 2 beneficia di un profondo restyling nel 2011 che coinvolge soprattutto il frontale e la coda. La gamma motori comprende due nuove unità Euro 5 sempre “made in Toyota”: un 1.6 da 136 CV e un 1.8 da 220 CV.

La prima serie della Lotus Elise, denominata Series 1, prende forma all’inizio degli anni Novanta e più precisamente nel 1993 quando la Casa britannica viene acquistata dall’imprenditore lombardo Romano Artioli.

Al Salone di Francoforte del 1995 viene presentata una spider essenziale caratterizzata da un telaio in alluminio a vista, dalla carrozzeria in vetroresina e da un motore 1.8 a benzina da 120 CV montato in posizione centrale. Il nome è un omaggio alla nipote di Artioli (Elisa) nata un paio d’anni prima ma anche al passato del marchio “british”: la lettera “E” è infatti stata usata molto spesso per battezzare modelli di questo brand.

Nel 1999 si aggiunge un nuovo propulsore nella gamma della Lotus Elise Series 1: un 1.8 da 145 CV abbinato ad un cambio a rapporti ravvicinati. Nel 2000 è invece la volta della 340R: priva di tetto e portiere, è simile ad un prototipo mostrato due anni prima al Salone di Birmingham e monta un motore 1.8, privo di fasatura variabile, da 177 CV. Viene prodotta e venduta in soli 340 esemplari.

La prima evoluzione della Elise giunge nel marzo 1998, al Motor Show di Birmingham: la nuova Sport 135 presenta un motore potenziato a 137 CV (135 hp, da cui il nome), uno scarico sportivo dalla sonorità più adatta ad un’auto ad alte prestazioni e un cambio a rapporti più ravvicinati. Anche l’assetto viene modificato per ottenere un miglior comportamento in pista (a scapito tuttavia del comfort in strada) e al posteriore sono montati pneumatici più larghi di 20 mm. Esteticamente la Sport 135 è riconoscibile estrusa e lo stile essenziale della Elise sono il risultato di una attenta ricerca in questa ben precisa direzione. per il colore argento della carrozzeria e gli adesivi riportanti il nome situati davanti ai passaruota posteriori; all’interno l’abitacolo è reso più speciale dall’adozione di sedili Corbeau da corsa e dal rivestimento in alcantara rosso di questi ultimi e del volante. Nel Regno Unito il costo di questa versione speciale è fissato a ben 28.950 sterline, con un sovrapprezzo notevole rispetto alla Elise base. Complessivamente sono stati prodotti solamente 85 esemplari di Sport 135 in due serie, nessuno dei quali è mai stato importato ufficialmente in Italia.