• Year of manufacture 
    2009
  • Mileage 
    16 000 km / 9 942 mi
  • Car type 
    Coupé
  • Electric windows
    Yes
    Climate control
    Yes
    Airbags
    Yes
    ABS
    Yes
    ESP
    Yes
    Immobilizer
    Yes
  • Drive 
    LHD
  • Condition 
    Used
  • Exterior brand colour 
    Rosso corsa
  • Interior colour 
    Other
  • Number of doors 
    2
  • Number of seats 
    2
  • Location
  • Exterior colour 
    Red
  • Gearbox 
    Other
  • Performance 
    372 PS / 274 kW / 367 BHP
  • Fuel type 
    Petrol

Description

Rosso Corsa Interno in Alcantara Rosso e Nero
Completa con tutti i libri e gli strumenti
Manutenzione Ferrari, documentata
Optional: Fondo Contagiri Giallo ,Inserti in Carbonio,Calliper Freni Rossi,Livrea Racing, Cuciture Speciali , Volante Leds, Volante in alcantara, Sedili Sportivi Large , Cavallini Ceramici, Fari Adattivi, Panca In Alcantara, Imperiale in Alcantara, Cerchi in Lega Bruniti
Con la F430 nasce una nuova generazione di Ferrari 8 cilindri, sviluppata attraverso la preziosa esperienza della Gestione Sportiva Ferrari. Ne risulta un progetto innovativo, grazie a tecnologie di frontiera estreme reinterpretate per un uso stradale sportivo.

Le più importanti sono il differenziale a controllo elettronico, studiato dalla Ferrari per le monoposto di Formula 1, e il ‘manettino’, il comando sul volante che permette al pilota di agire rapidamente sui sistemi che governano il veicolo.

Completamente nuovo il motore, compatto e leggero, con una cilindrata di 4308 cm3 e prestazioni di altissimo livello.

L’aerodinamica sfrutta concetti innovativi come la specializzazione dei flussi per incrementare i valori deportanti e migliorare il raffreddamento delle meccaniche.

La linea della F430, disegnata da Pininfarina, nasce dagli eccezionali contenuti tecnici racchiusi nella vettura.Tutti gli elementi stilistici sottolineano infatti l’aggressività e le prestazioni di questo modello.In grande evidenza il frontale della vettura, caratterizzato da due prese d’aria di forma ellittica che alimentano i grandi radiatori chiamati a smaltire l’elevata potenza del motore

La F430 monta un motore V8 di 90°, progettato secondo la tipica architettura di Ferrari ad albero piatto (180° tra le manovelle). L’applicazione dell’esperienza maturata da Ferrari nella Formula 1 ha consentito un miglioramento del motore, rispetto al suo predecessore, in termini di prestazioni, peso e riduzione delle dimensioni globali. Nonostante l’incremento della cilindrata del 20% (passando dai 3586 CV ai 4308 CV), il peso del motore è cresciuto di soli 4 kg, mentre sono incrementate notevolmente le prestazioni. La coppia è aumentata del 25% (465 Nm a 5,.250 giri/min, dei quali l’80% disponibile già a 3.500 giri/min) e la potenza del 23% (490 CV a 8.500 giri/min). Il motore si presenta estremamente compatto, con uno spazio tra i cilindri di appena 104 mm. Allo stesso modo, gli ingegneri Ferrari hanno scelto di integrare la coppa e le principali connessioni in un solo getto, che insieme a una frizione bidisco e a un volano più piccoli, ha ridotto l’altezza del motore tra il fondo della coppa dell’olio e l’albero a gomiti a soli 130 mm (rispetto ai 145 mm dell’unità motore presente sulla 360 Modena).

La F430 Challenge arriva nel 2006 e l’anno successivo nasce la F430 Scuderia, che viene presentata al Salone di Francoforte da Michael Schumacher in persona, coinvolto nello sviluppo della vettura. Le inconfondibili bande grigie che corrono lungo la carrozzeria, l’aerodinamica più estrema e gli scarichi alti già sperimentati sulla versione destinata alle gare del Ferrari Challenge sottolineano l’appartenenza ad una razza speciale.

Il peso viene ridotto di 100 kg per arrivare a 1.250 kg a secco, la potenza sale a 510 CV. L’accelerazione da 0 a 100 km/h impiega appena 3,6 secondi, la velocità massima supera i 320 km/h. Ne vengono prodotti 1.200 esemplari. Nel 2008 viene affiancata dalla F430 Scuderia Spider 16M, prodotta in 499 esemplari per celebrare il titolo Mondiale 2008, il sedicesimo nella storia della Scuderia Ferrari.