1966 Alfa Romeo 2600

Sprint

Summary

  • Year of manufacture 
    1966
  • Mileage 
    999 km / 621 mi
  • Car type 
    Coupé
  • Electric windows
    Yes
  • Drive 
    LHD
  • Condition 
    Restored
  • Interior colour 
    Brown
  • Number of doors 
    2
  • Number of seats 
    5
  • Location
  • Exterior colour 
    Beige
  • Gearbox 
    Manual
  • Drivetrain 
    2wd
  • Fuel type 
    Petrol

Description

At the beginning of the 60s, an historic moment of great ferment and optimism, the Italians dream of a 600. The ambitious Italians instead dream of an Alfa Romeo 2600 Sprint: beautiful, rich, modern, fast, expensive but not as unreachable as Maserati and Ferrari, the 2600 is a more “human” dream, more reachable. A down-to-earth dream, a balanced car with a powerful but non-cranky engine, comfortable in traffic and suitable for everyday driving, even if not exactly economical. Introduced in 1962 the 2600 Sprint replaces the 2000 Sprint of 1959 of which it is the evolution, it is an elegant, sporty, high-performance car. The new market requirements and the competition models of 1961, had made the performance of the 2000 Sprint insufficient with its four-cylinder 115 hp shaft. The leaders of Alfa Romeo decide to create a new version, for a clientele that requires a fast, elegant, sporty car with performance in line with the competition. Thus was born the 2600 Sprint with 6-cylinder in-line engine and 145 Cv DIN. The 2600 Sprint was dedicated to a medium-high clientele, to the ruling class of Italy of the economic boom that wanted to stand out. Stylistically the 2600 Sprint is very similar to the 2000 Sprint, apart from the air intake on the bonnet and the slots under the bumper, a line from which the 1964 Giulia Sprint GT will take inspiration, the real novelty is the engine, a powerful bialbero from 2,584 cc with 6 cylinders in line, three double-body carburettors and 145 Cv DIN of power, capable of pushing the car up to 200 km / h. The 2600 Sprint is a car with a modern line, with attention to detail, a true supercar from the 1960s, designed by Giorgetto Giugiaro on behalf of the Carrozzeria Bertone, a well-finished passenger compartment with leather interiors, a mahogany dashboard and a three-spoke sports steering wheel. Bakelite, Veglia instrumentation complete with everything, who tested the 2600 Sprint was fascinated by elegance, grandeur and performance. Another new feature that was a real strength against the competition is the 5-speed gearbox. Our copy is in perfect condition, complete in every detail, with electric windows (optional at the time), vintage car radio, black registration plates, registered in the Italian Alfa Romeo Register (RIAR) n. 3732 on 5 July 2017, Certificate of Historical and Collectibility, registered with ASI n. A3693, Certificate of Origin Alfa Romeo Classiche. Original engine and chassis. Careful maintenance documented in the years 2017/2018

Italian Car

Original Plate

Restored engine, body and interior

Date 1966

Colour White

Chassis AR 825657

R.I.A.R. Registry 3732

All’inizio degli anni 60, momento storico di grande fermento e ottimismo, gli italiani sognano una 600.
Gli italiani ambiziosi invece, sognano un’Alfa Romeo 2600 Sprint: bella, ricca, moderna, veloce, costosa ma non inarrivabile come Maserati e Ferrari, la 2600 è un sogno più “umano”, più raggiungibile. Un sogno coi piedi per terra, una vettura equilibrata con motore potente ma non scorbutico, a suo agio nel traffico e adatto alla guida di tutti i giorni, anche se non esattamente parsimonioso nei consumi.

Presentata nel 1962 la 2600 Sprint sostituisce la 2000 Sprint del 1959 di cui ne è l’evoluzione, è una vettura elegante, sportiva, dalle elevate prestazioni.
Le nuove esigenze di mercato e i modelli della concorrenza del 1961, avevano reso insufficienti le prestazioni della 2000 Sprint con il suo 4 cilindri bialbero da 115 Cv.

I vertici dell’Alfa Romeo decidono di realizzare una nuova versione, per una clientela che richiede una vettura veloce, elegante, sportiva, con prestazioni in linea alla concorrenza.
Nasce così la 2600 Sprint con motore da 6 cilindri in linea e 145 Cv DIN.

La 2600 Sprint era dedicata ad una clientela medio – alta, alla classe dirigente dell’Italia del boom economico che desiderava distinguersi.

Stilisticamente la 2600 Sprint è molto simile alla 2000 Sprint, a parte la presa d’aria sul cofano e le feritoie sotto al paraurti, una linea da cui prenderà ispirazione la Giulia Sprint GT del 1964, la vera novità è il motore, un possente bialbero da 2.584 cc con 6 cilindri in linea, tre carburatori a doppio corpo e 145 Cv DIN di potenza, capaci di spingere la vettura fino a 200 km/h.

La 2600 Sprint è una vettura dalla linea moderna, curata nei particolari, una vera supercar degli anni ’60, disegnata da Giorgetto Giugiaro per conto della Carrozzeria Bertone, abitacolo ben rifinito con interni in pelle, plancia in mogano, volante sportivo a tre razze in bachelite, strumentazione Veglia completa di tutto, chi provava la 2600 Sprint ne rimaneva affascinato dall’eleganza, l’imponenza e dalle prestazioni.

Un’altra novità introdotta che era un vero punto di forza nei confronti della concorrenza è il cambio a 5 marce.

Il nostro esemplare si presenta in perfette condizioni, completa in ogni dettaglio, con vetri elettrici (optional dell’epoca), autoradio d’epoca, targhe nere di prima immatricolazione, iscritta nel Registro Italiano Alfa Romeo (RIAR) n. 3732 il 5 luglio 2017, Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistico, iscritta ASI n. A3693, Certificato di Origine Alfa Romeo Classiche. Motore e telaio originali. Accurata manutenzione documentata negli anni 2017/2018

Auto Italiana

Targhe originali

Documentata ed accurata manutenzione

Produzione 1966

Colore Bianco

Telaio AR825657

Iscrizione R.I.A.R. 3732