1948 Alfa Romeo 2500

6C 2500 Super Sport Coupé

Summary

  • Year of manufacture 
    1948
  • Car type 
    Other
  • Lot number 
    139
  • Drive 
    RHD
  • Condition 
    Used
  • Location
  • Exterior colour 
    Other

Description

  • One of only 383 post-war 6C 2500 SS produced
  • Largely original throughout; retains its original alloy body, engine, and gearbox
  • Concours-level restoration by Dino Cognolato
  • Best in Show at the Zoute Concours d’Elegance 2018
  • Eligible for numerous concours and vintage racing events, including the Mille Miglia
  • Desirable two-seat, short chassis, triple carburettor configuration

Chassis number 915.697 was completed by Alfa Romeo on 9 November 1948 and was delivered to its first owner in Buenos Aires. Dr. Antonio Mario Savino was the Argentinian Minister of Industry and Trade and recevied his car on 25 January 1949. The car remained in Argentina the following years in the hands of three subsequent owners.

In 1988, it was exported in Italy and acquired by its first Italian owner, Bruno Torazzi of Cavriana. As the car retained its original alloy bodywork, engine, and gearbox, he began a restoration in 1992 but otherwise remained in storage and unfinished until 2004. Mr.Torazzi then sent the Alfa Romeo to master restorer Dino Cognolato of the famous Carrozzeria Nova Rinascente shop in Padua, who took two years to return the car to concours-ready condition. Autofficina Omega took care of all the matching mechanical components, restoring them to a high standard.

Subsequently, the Alfa Romeo was sold to a Dutch collector in 2008 who registered it in the Netherlands on March 4. Over the course of the next eight years, chassis 915.697 saw extensive use on continental trips to Italy and Germany to take part in many concours events, winning its class at the Masterpieces & Style Concours at Schloss Dyck in 2016. In 2016, chassis number 915.697 was acquired by the consignor, who was awarded Best of Show at the Zoute Concours d’Elegance in 2018.

Highly original throughout and retaining its gorgeous original aluminium coachwork by Touring Superleggera, this 6C 2500 SS is indeed a show-stopper. The immaculate restoration and the high level of originality have proven it to be a concours winner and a fantastic driver and one of the most exciting and gorgeous Alfa Romeos ever created.

---

Una delle sole 383 6C 2500 SS prodotte nel dopoguerra
In gran parte originale; ancora dotata della sua carrozzeria originale in alluminio e del suo motore e cambio di primo equipaggiamento
Restauro di altissimo livello, eseguito da Dino Cognolato
Best in Show al Concours d'Elegance di Zoute nel 2018
Perfetta per la partecipazione a numerosi concorsi ed alle gare d'epoca, tra cui la Mille Miglia
Desiderabile configurazione a due posti, telaio corto e triplo carburatore

La vettura con il telaio numero 915.697, è stata completata dall’Alfa Romeo il 9 novembre 1948 e consegnata, a Buenos Aires, al suo primo proprietario, il dott. Antonio Mario Savino, ministro dell'Industria e del commercio argentino, che l’ha ricevuta il 25 gennaio 1949. Negli anni successivi, l'auto è poi rimasta in Argentina, con tre diversi proprietari

Nel 1988 fu esportata in Italia e acquistata dal suo primo proprietario italiano, Bruno Torazzi di Cavriana. Con la vettura ancora dotata della sua carrozzeria in alluminio, motore e cambio originali, Torazzi iniziò un restauro nel 1992, ma, sostanzialmente, la 6C rimase ferma in magazzino, smontata, fino al 2004. A quel punto, Torazzi spedisce l'Alfa Romeo a Padova, alla Carrozzeria Nova Rinascente del maestro restauratore Dino Cognolato, che impiegherà due anni di lavoro per riportare l'auto in condizioni da concorso. L’autofficina Omega si è occupata, nel frattempo, di tutti i componenti meccanici, ancora quelli di primo equipaggiamento, restaurandoli ad altissimo livello.

In seguito, l'Alfa Romeo è stata venduta ad un collezionista olandese che, il 4 Marzo del 2008, l’ha immatricolata in Olanda. Nel corso dei successivi otto anni, la vettura con telaio numero 915.697 è stata spesso usata per viaggiare in Europa, soprattutto in Italia ed in Germania, per partecipare a diversi concorsi e manifestazioni, vincendo, nel 2016, la sua classe al Masterpieces & Style Concours di Schloss Dyck. Nello stesso anno, la macchina è stata poi venduta al conferente, che, nel 2018, con lei, ha vinto il Best of Show al Concours d'Elegance di Zoute.

Ancora oggi molto originale in ogni suo componente, con ancora la splendida carrozzeria in alluminio che le venne montata all’epoca dalla Touring Superleggera, questa 6C 2500 SS è un vero spettacolo. Il restauro eseguito, di altissimo livello, e l’alto grado di originalità, ne hanno fatto una vettura di grande successo nei concorsi, sempre in grado di essere guidata con estremo piacere e le hanno permesso di rimanere quello che è: una delle più eccitanti e meravigliose Alfa Romeo mai costruite.
To view this car and others currently consigned to this auction, please visit the RM website at rmsothebys.com/en/auctions/ve19.