1962 Lancia Flaminia

Berlina

Zusammenfassung

  • Baujahr 
    1962
  • Kilometerstand 
    4 774 km / 2 967 mi
  • Automobiltyp 
    Convertible / Roadster
  • Zustand 
    Used
  • Innenfarbe 
    Black
  • Innenausstattung 
    Leather
  • Anzahl der Türen 
    4
  • Zahl der Sitze 
    4
  • Standort
  • Außenfarbe 
    Gray
  • Getriebe 
    Manual
  • Kraftstoff 
    Petrol

Beschreibung

A quattro anni e mezzo dalla nascita, esattamente in occasione del XVIII Salone dell’automobile di Torino che si apre il 28 ottobre 1961, viene esposta la seconda serie Flaminia, che presenta alcune modifiche, soprattutto meccaniche: un nuovo albero di trasmissione più corto (grazie al prolungamento “a campana” dell’uscita motore e dell’entrata frizione) che non necessita più di alcun supporto intermedio, ed un aumento del rapporto di compressione del motore (da 7,85 a 8,40: 1) che lascia quasi invariato il valore di coppia (che anzi, si riduce da 19,5 a 19,2 kgm) ma incrementa la potenza (da 102 a 110 cv DIN) e la velocità (da 160 a 166 km/h).

Nella carrozzeria, a parte alcune modifiche alla plancia (aggiunta di aperture per l’afflusso dell’aria nell’abitacolo (con regolazione a farfalla), variazioni ai convogliatori dell’impianto di aerazione e riscaldamento, nuovo ripetitore degli indicatori direzionali nel quadro strumenti), si nota l’adozione delle luci di retromarcia, con relativa modifica dei gruppi ottici posteriori.
Da segnalare ancora che la seconda serie Flaminia, a differenza di quanto accaduto nel caso della prima serie, può essere fornita anche con guida a destra.
A partire dall’estate del 1962 anche la Flaminia berlina abbandona definitivamente i freni a tamburo: da allora in poi, viene equipaggiata esclusivamente con i freni a disco, che non sono più forniti a richiesta con sovrapprezzo: il prezzo di listino passa però da 2.940.000 a 3.000.000 di Lire, con un incremento di 60.000 Lire, esattamente la cifra che fino ad allora si pagava per avere il sistema frenante più avanzato.
Al XVI Salone dell’automobile di Francoforte dell’autunno 1963 nasce invece la versione con cilindrata del motore portata a 2,8 litri, che di fatto segna la fine della seconda serie da 2 litri e mezzo, la quale tuttavia rimane a listino, accanto alla sorella “maggiorata”, fino al 1968, evidentemente per lo smaltimento delle scorte dei motori.

Caratteristiche principali: motoreanteriore a 6 cilindri a V di 2457,98 cm³, potenza 110 cv (DIN) a 5200 giri, valvole in testa; carrozzeria: berlina 4 porte, 5-6 posti, scocca semi-portante, sospensione anteriore a ruote indipendenti, sospensione posteriore a ruote semi-indipendenti (schema De Dion); trasmissione: con trazione alle ruote posteriori, cambio a 4 rapporti+retromarcia; dimensioni e peso: passo cm 287, lunghezza cm 485,5, larghezza cm 175, peso (a vuoto) Kg 1490 circa; velocità max: km/h 166.
Immatricolazione 1962

2 proprietari da nuova

Targhe originali

Livrea bicolore

Perfetta e pronta all’uso

Four and a half years after its birth, exactly on the occasion of the XVIII Turin Motor Show which opens on 28 October 1961, the second Flaminia series is exhibited, which presents some changes, above all mechanical: a new shorter drive shaft ( thanks to the “bell-shaped” extension of the engine output and the clutch input) which no longer requires any intermediate support, and an increase in the engine compression ratio (from 7.85 to 8.40: 1) which leaves almost the torque value remains unchanged (which indeed is reduced from 19.5 to 19.2 kgm) but increases power (from 102 to 110 hp DIN) and speed (from 160 to 166 km / h).

In the bodywork, apart from some modifications to the dashboard (addition of openings for the flow of air into the passenger compartment (with butterfly adjustment), changes to the ventilation and heating system conveyors, new direction indicator repeater in the instrument panel) , we note the adoption of reversing lights, with relative modification of the rear light units.
It should also be noted that the second Flaminia series, unlike what happened in the case of the first series, can also be supplied with a right-hand drive.
Starting from the summer of 1962, the Flaminia sedan also definitively abandoned drum brakes: from then on, it was equipped exclusively with disc brakes, which are no longer supplied on request with a surcharge: the list price, however, goes from 2,940. .000 to 3.000.000 Lire, with an increase of 60.000 Lire, exactly the amount that until then had to be paid for the most advanced braking system.
At the 16th Frankfurt Motor Show in autumn 1963 the version with engine displacement increased to 2.8 liters was born, which in fact marks the end of the second 2 and a half liter series, which however remains on the list, to the “increased” sister, until 1968, evidently for the disposal of engine stocks.

Main features: 2457.98 cm³ V-shaped 6-cylinder front engine, 110 hp (DIN) power at 5200 rpm, overhead valves; bodywork: 4-door sedan, 5-6 seats, semi-load-bearing body, front suspension with independent wheels, rear suspension with semi-independent wheels (De Dion scheme); transmission: with rear wheel drive, 4-speed gearbox + reverse; dimensions and weight: step 287 cm, length 485.5 cm, width 175 cm, weight (empty) approx.1490 kg; max speed: 166 km / h.

Registration 1962

2 owners from new

Original plates

Two-tone livery

Perfect and ready to use