1986 Ferrari 328

gts

Zusammenfassung

  • Baujahr 
    1/1986
  • Kilometerstand 
    48 000 km / 29 826 mi
  • Automobiltyp 
    Coupé
  • Zustand 
    Gebraucht
  • Innenfarbe 
    Schwarz
  • Innenausstattung 
    Leder
  • Anzahl der Türen 
    2
  • Zahl der Sitze 
    2
  • Standort
  • Außenfarbe 
    Rot
  • Getriebe 
    Schaltgetriebe
  • Kraftstoff 
    Benzin

Beschreibung

Spigoli e linee rette, smussature e curve non erano mai andate così tanto d'accordo, prima che Pininfarina svelasse al mondo la 308 GTB, modello la cui influenza si allunga, solo per citarne una, fino alla splendida GTO del 1984. La 308 GTB viene presentata nel 1975 e sulla sua base nasce nel 1977 la GTS, la spider. Come (quasi) sempre in Ferrari, i numeri trovano stretta corrispondenza nella scheda tecnica. Il "30" iniziale sta per la cilindrata, di 3,0 litri appunto. L' "8" rappresenta invece il numero di cilindri, disposti a V con un angolo fra le bancate di 90°. La potenza? 250 CV, ridotti a 210 nel 1981 con le 308 GTB/GTS i, per esigenze di contenimento delle emissioni inquinanti. La potenza sale nuovamente, a 240 CV, nel 1982, grazie all'introduzione del motore quattrovalvole. Sorella minore della 308 è la 208, dove "20" sta per la cilindrata pari a 2,0 litri, con gli 8 cilindri a 90° sempre protagonisti. Una cilindrata, questa, studiata appositamente per il mercato italiano, in cui la tassazione per le auto superiori ai 2.000 cc è particolarmente salata. La potenza? 155 CV, come quella di una moderna compatta a gasolio, nemmeno delle più potenti. E il peso non è nemmeno "piuma": 1.365 kg. Il motore in posizione posteriore centrale e il differenziale autobloccante, però, dispensano tutto il piacere di guida che ci si aspetta da una Ferrari, grazie anche a pneumatici che oggi fanno quasi sorridere: 205/70 VR 14. Le dimensioni crescono a 225/55 VR 15 con la versione Turbo da 220 CV e 242 km/h di velocità massima (che dal 1986 si chiama semplicemente GTB/GTS Turbo, con potenza incrementata a 254 CV). Come la 208, anche la 308 ha una sua erede, più potente: la 328 GTB/GTS

La Ferrari ha lanciato la nuova 328 con paraurti anteriore e posteriore in tinta carrozzeria che aderivano alle linee guida statunitensi e, per la prima volta, il design è rimasto armonico con la linea.

Aumentando sia l'alesaggio che la corsa, la capacità del motore quattrovalvole fu aumentata a 3.186 cc che, insieme a un rapporto di compressione più elevato, i pistoni rivisti e un sistema di gestione del motore Marelli migliorato, portarono la potenza massima a 270 CV.

Sotto la pelle, il telaio in acciaio tubolare è rimasto molto simile a prima, con sospensioni indipendenti a tutto tondo con doppi bracci trasversali, freni a disco servoassistiti a quattro ruote e cerchi in lega di alluminio, sebbene questi ultimi fossero aumentati di dimensioni. Anche l'interno era stato ridisegnato ed ora presentava strumenti, quadri e riscaldamento migliorati. La produzione terminò nel 1989 e da allora circa 7.412 varianti GTS e GTB  uscirono da Maranello

Registrazione 10/01/1986

Auto nazionale

Km 48.000

2 proprietari

Rossa interno nero

Sempre seguita dalla rete ufficiale Ferrari

Targa originale

Service book e tool kit presenti

Edges and straight lines, bevels and curves had never got on so well before Pininfarina revealed the 308 GTB to the world, a model whose influence extends, to name just one, up to the splendid 1984 GTO. The 308 GTB it was published in 1975 and on its basis was born in 1977 the GTS, the spider. As (almost) always in Ferrari, the numbers found close correspondence in the data sheet. The initial "30" stands for the displacement of 3.0 liters precisely. The "8" represents the number of cylinders, arranged in a V shape with an angle between the banks of 90 °. The power? 250 HP, set to 210 in 1981 with the 308 GTB / GTS i, for the need to contain polluting emissions. The power rises again, a 240 HP, in 1982, thanks to the introduction of the four-valve engine. The younger sister of the 308 is the 208, where "20" stands for the 2.0-liter displacement, with the 8-cylinder 90 ° always the protagonists. A displacement, specifically designed for the Italian market, in which taxation for cars above 2,000 cc is particularly high. The power? 155 HP, like that of a modern compact diesel, not even the most powerful. And the weight is not even "feather": 1,365 kg. The engine in the central rear position and the self-locking differential, however, dispense all the driving pleasure that awaits us from a Ferrari, thanks also to tires that make us almost smile: 205/70 VR 14. The dimensions grow to 225/55 VR 15 with the 220 HP Turbo version and 242 km / h top speed (which since 1986 has simply been called GTB / GTS Turbo, with power increased to 254 HP). Like the 208, the 308 also has its own more powerful heir: the 328 GTB / GTS

Ferrari launched the new 328 with body-colored front and rear bumpers that adhered to U.S. guidelines and, for the first time, the design remained intact from the bureaucracy.

By increasing both bore and stroke, the capacity of the four-valve engine was increased to 3,186 cc which, together with a higher compression ratio, the revised pistons and an improved Marelli engine management system, brought the maximum power to 270 HP .

Under the skin, the tubular steel frame remained very similar to before, with independent all-round suspension with double transverse arms, servo-assisted four-wheel disc brakes and aluminum alloy wheels, although the latter had increased in size. The interior had also entered for a subtle overhaul and now featured improved tools, panels and heating. Production ended in 1989 and since then about 7,412 GTS and GTB variants were launched by Maranello

Registration 10/01/1986

National car

Km 48,000

2 owners

Red exterior, black interior

Always followed by the official Ferrari network

Original plate

Service book and tool kit present